La Corsa ai tempi del COVID-19 coronavirus

Shadow of a Runner on an Athletic Track

E' un periodo difficile per tutti quanti, oltre all'emergenza sanitaria, situazione assolutamente prioritaria, le ripercussioni da contagio da coronavirus disease 19 sono importanti ed evidenti per il lavoro di moltissime persone.

Nelle ultime settimane ho dovuto riprendere in mano la maggior parte delle Programmazioni e modificarle in funzione delle cancellazioni delle Gare e dei veti che alcuni paesi stanno mettendo su chi proviene dal nostro paese.

La speranza è che tutto possa volgere presto ad un miglioramento, ma realisticamente la vedo dura che tutto si possa risolvere in un breve lasso di tempo. Credo che dopo la Mezza Maratona Roma Ostia, e le altre Gare di Corsa annullate in queste ultime settimane, sia solo una questione di giorni prima che giungano nuove decisioni da parte dei vari organizzatori di cancellarne altre, ovviamente non solo nelle regioni considerate più a rischio.

So che non è facile allenarsi con grandi motivazioni quando si vive in questo stato di incertezza generale,

Quando l'allenamento è finalizzato ad una Gara importante (il nostro obiettivo) dentro di noi sentiamo sempre una forte motivazione, e anche quando siamo stanchi per il lavoro e/o per altre fonti di stress, nulla ci può impedire di uscire ad allenarci e di dare il nostro massimo.

Personalmente, negli anni, ho un pò cambiato il mio punto di vista:

Qualche anno fa era l'obiettivo la molla scatenante che mi spingeva ad allenarmi tutti i giorni, oggi è un pò diverso; Oggi mi iscrivo ad una Maratona così da poter aver il "pretesto" per uscire tutti i giorni a fare la cosa che mi piace di più al mondo, cioè allenarmi. La felicità di correre e di far fatica libera quelle endorfine che poi mi fanno sentire bene, e sento che più miglioro la mia condizione atletica e, di riflesso, meglio riesco a gestire tutte le altre situazioni del mio quotidiano.

L'allenamento mi aiuta ad essere più calmo e razionale. Queste qualità sono essenziali per poter affrontare nel modo migliore questa realtà mai sperimentata in precedenza.

Le palestre sono chiuse (giustamente) ma le strade e i parchi no. Uscite ad allenarvi all'aria aperta, ma fatelo da SOLI. Se durante la vostra corsa incontrerete qualcuno salutatelo pure, ma rispettate sempre la distanza di sicurezza. Assolutamente niente abbracci e strette di mano, nessun contatto fisico.

comportamenti indicati dal ministero della salute.

Avendo a che fare quotidianamente con centinai di podisti ci tengo molto a trasmettere loro la mia positività e la mia voglia di non arrendersi mai davanti alle difficoltà della vita (e ne ho avute!). Forza ragazzi, mettiamoci le scarpette ed usciamo a correre!

Non rinunciate al vostro allenamento di corsa, andate a correre sereni, sentitevi liberi di essere voi stessi, divertitevi e faticate! Fatelo per voi e per le persone che vi vogliono bene.

Coach G

Prossimi Eventi / Stage Running Livigno

       

Altri Post

 
E’ (sempre) il momento di allenarsi – Promo Ottobre 2020
Per un runner l'autunno è certamente la stagione migliore per allenarsi e per iniziare a pianificare i prossimi obiettivi, e dico questo nonostante il periodo difficile che tutti quanti stiamo vivendo. Personalmente, nonostante tutto quello che è successo, non ho mai perso né la motivazione né tanto meno la grande passione per la Corsa, sia come praticante che come coach. Amo correre, per me la corsa è vita, e amo allenare, in questi 10 anni ho avuto la fortuna di allenare migliaia di podisti che grazie al mio aiuto sono riusciti a raggiungere tutti i loro obiettivi.
I RECORD SONO FATTI PER ESSERE BATTUTI
I RECORD SONO FATTI PER ESSERE BATTUTI In meno di due mesi il 24enne ugandese diventa il mezzofondista più veloce al mondo sia sui 5.000m (12’35”36”) che sui 10.000m (26’11”).
Maratona di Londra 2020. Vincono Kitata e la Kosgei, Kipchoge solamente ottavo
Orfana di uno dei favorirti (Kenenisa Bekele) gli occhi di tutto il mondo erano puntati sul primatista mondiale Eliud Kipchoge. Le condizioni ambientali non erano certamente le stesse di quando, al Prater di Vienna, riusci a correre 42.195 m in meno di 2 ore...
Più’ Veloci nelle Gare di 5 e 10 km – le 10 sedute di RIPETUTE da svolgere
OBIETTIVI: 5K (in 16 min circa) e 10K (in 33 min circa) - Le 10 sedute fondamentali per realizzare l'obiettivo
DPCM del 26 aprile: Running – Cosa cambierà dal 4 maggio (Fase 2)
Dopo la conferenza stampa di Giuseppe Conte di ieri sera vediamo, nel dettaglio, cosa sarà consentito fare dal 4 maggio in termini di attività motoria.
Pronti per la ripartenza? Mascherina si, mascherina no.
Smentita fortunatamente la notizia (esilarante) di limitare ad un massimo di 40 minuti al giorno la propria uscita di corsa, sembra infatti che non ci saranno (giustamente) limitazioni di tempo, ora quello che a tutti noi appassionati preme sapere è...

Recent Comments

 

    IL MIO SERVIZIO

     

    La mia proposta consiste in un servizio di consulenza running, realizzato attraverso l'elaborazione di programmi d'allenamento personalizzati secondo le esigenze individuali e gli obiettivi di ogni singolo podista. Running4you organizza Stage ed Eventi in alcune delle più belle località Italiane.

    Contatti

     

    Tel : +39 333 344 2728
    Email:  info@running4you.org
    P.IVA 08079550961