Grazie Prof!

Enrico Arcelli

Uno come Enrico Arcelli nasce ogni mille anni, e non sto esagerando.

In occasione di una presentazione che facemmo assieme lo scorso anno, appena prima che cominciasse questo evento dedicato allo sport, ci trovavamo in mezzo a tante altre persone e come sempre il Prof venne preso d’assalto dai tanti podisti intervenuti alla serata. In quel occasione qualcuno gli chiese “qualcosa” di tecnico sulla corsa (non ricordo cosa, Lui invece si sarebbe ricordato). Il tempo a nostra disposizione non era però molto, perché da lì a poco avremmo dovuto sistemarci ai nostri posti per parlare alla platea. La persona che gli fece la domanda gli disse che avrebbe aspettato a fine serata per avere la risposta. Lui allora rispose: “No, ti rispondo subito. L’atletica viene prima di tutto”.

Forse basterebbe solo questo aneddoto per spiegare chi era Enrico Arcelli, un vero amante dell’atletica, una persona straordinaria che ha dedicato tutta la sua vita a questo e a tanti altri sport.

“Professor Corsa” lo chiamavano! Enrico è stato una delle figure mondiali più autorevoli in ambito sportivo, un vero precursore di tutto, dai metodi di allenamento all’alimentazione dello sportivo. Fu Lui a portare la dieta a Zona in Italia. Nella sua vita ha scritto oltre venti libri, uno dei quali è tuttora il libro sportivo più venduto in Italia: “Correre è bello”. Da Moser a Baldini, da Tomba alla Vezzali, li ha seguiti tutti Lui. Campioni del mondo, medaglie olimpiche, recordman…dietro c’era sempre il Prof!

La Gazzetta dello sport di oggi mercoledì 1 luglio 2015, quotidiano con il quale Enrico ha collaborato per tanti anni, non ha dedicato nemmeno uno spazietto sulla sua copertina per raccontare della scomparsa del Prof. Vergogna mi verrebbe da dire, ma Lui se ne sarebbe altamente infischiato, tanto era umile e pacato nei suoi modi di fare, un vero signore di altri tempi, un Uomo di sani principi, che fanno di Lui la persona “straordinariamente normale” che era. Forse i signori che devono vendere questo giornale non si sono ricordati, o hanno fatto finta di non ricordarsi, ma fu proprio Enrico Arcelli, agli inizi degli anni 70, ad inventare il ruolo del preparatore atletico nel gioco del Calcio! Non cera prima, l’ha inventato Lui! Tra le altre cose, visto che di calcio stiamo parlando, Enrico ha lavorato per Milan, Inter, Juve, Chelsea… Ma lasciamo la prima pagina al calciomercato o al caso Antonio Conte, “sicuramente” più interessanti.

Voglio ringraziare Enrico per tutto quello che mi ha dato ed insegnato. Voglio ringraziarlo per tutte le volte che non mi ha mandato a cagare al telefono, quando continuavo a tempestarlo di domande tipo come “funziona questo alimento qui” … “cosa bevo dopo quell’allenamento là” ecc.

Lo ringrazio per aver visto e visitato i miei atleti, per aver letto i loro esami del sangue, per avermi inviato le migliori strategie alimentari per ognuno di essi.

Lo ringrazio profondamente per avermi dato una grossa mano in un momento molto difficile della mia vita, dimostrandomi tutta la sua umanità e amicizia.

Ma più di ogni altra cosa voglio ringraziare Enrico per quella frase, che sempre porterò con me:

L’atletica viene prima di tutto.” (Enrico Arcelli)

Con affetto mi stringo al dolore dei suoi familiari e di tutte le persone che lo hanno amato. Ciao Prof!

Andrea Gornati

       

Altri Post

 
Shalane Flanagan. Complimenti alla Mamma (e al papà)
Forse non tutti sanno che Shalane Flanagan è figlia di quella Cheryl Bridges che nel 1971, in California, stabili il Primato del Mondo in Maratona correndo la Gara di Culver City in 2h49'40" (prima donna a scendere sotto le 2h50'). E il papà?
L’impiegato che corre la Maratona in 2h08’37” 川 内 優 輝
La storia è quella dell'impiegato Giapponese Yuki Kawauchi (30 anni) che dal 2009 ad oggi ha portato a termine 71 maratone con tempi davvero incredibili...
Joan Benoit Samuelson a 60 anni punta a correre la Maratona sotto le 3 ore
Alla prossima Maratona di Chicago (8 ottobre 2017) Joan Benoit Samuelson sarà ancora protagonista e, potete starne certi, ce la metterà tutta per abbattere il muro delle TRE ore. 
Buon Natale da Running4you
“Ogni giorno succedono piccole cose, tante da non riuscire a tenerle a mente né a contarle, e tra di esse si nascondono granelli di una felicità appena percepibile, che l’anima respira e grazie alla quale vive.”
46^ TCS New York City Marathon – Domenica 6 novembre
Tutto pronto per la 46^ TCS New York City Marathon, il grande appuntamento autunnale con la maratona più partecipata al mondo. Al via più di 50.000 persone, 2.819 gli Italiani iscritti, circa 500 in più rispetto all'edizione del 2015.
Lagoon Collection – Running Revolution
Lo senti? Lo senti che arriva? Dai ascolta meglio, so che lo puoi sentire, già queste settimane si è fatto sentire bene e ci ha scombussolato il bioritmo facendo comparire fastidiosi raffreddori e mal di gola. Si parlo proprio di lui, del freddo! Il freddo con tutti i suoi simpatici amici (umidità, piogge, vento ecc) è ormai alle porte, anzi direi che è entrato senza troppo chiedere il permesso!

Recent Comments

 

    IL MIO SERVIZIO

     

    La mia proposta consiste in un servizio di consulenza running, realizzato attraverso l'elaborazione di programmi d'allenamento personalizzati secondo le esigenze individuali e gli obiettivi di ogni singolo podista. Running4you organizza Stage ed Eventi in alcune delle più belle località Italiane.

    Contact Info

     

    Tel : +39 333 344 2728
    Email:  info@running4you.org
    P.IVA 08079550961
    Privacy Policy

    Informativa Area Riservata