Correre per me…

A view of the Chicago skyline from Lake Michigan.

Correre non è per me semplicemente un modo per star bene e per mantenermi in forma. Correre è qualcosa di molto di più, che a volte faccio fatica a spiegare, un po’ come quando si vuole spiegare razionalmente un sentimento. Correre mi ha dato maggiore consapevolezza di quello che sono. La corsa mi ha fatto vedere da una prospettiva diversa il mondo, e me stesso nel mondo.

Da quando ho iniziato a correre “seriamente”, ho già percorso 50.000 km, più di un giro completo del nostro Pianeta. Ho corso in molti posti del mondo, spesso solo, proprio come piace a me. Ogni corsa è stata una cartolina inviata a me stesso, un ricordo indelebile di un momento che per sempre resterà solo ed esclusivamente mio.

Ho corso al tramonto attraversando il porto di Antigua, dove non era più possibile distinguere dove finisse il mare ed iniziasse il cielo; Ho corso al mattino molto presto lungo le carreteras infuocate di Città del Mexico, solo un attimo prima che un milione di Maggiolini-taxi verdi le invadessero come cavallette impazzite; Ho corso in Central Park, attorno al Reservoir, e mi sono sentito per un attimo come Dustin Hoffman, quando interpretò magistralmente lo studente universitario e maratoneta, Thomas "Babe", nel film capolavoro di John Schlesinger, “Marathon man”; Ho corso sulle strade di Cape Town, nel frastuono delle tanto temute vuvuzela, in un paese che, molto probabilmente, arcobaleno ancora non lo è; Ho corso lungo le sponde del Lago Michigan, con a vista lo splendido skyline di Chicago, dove il John Hancock, con i suoi 100 piani e la sua forma a traliccio, sembra indicarti la via da seguire; Ho corso sulla terra rossa di Mombasa al grido di “Muzungu”, circondato da un nuvolo di ragazzini con la pelle color ebano, che già a 10 anni e a piedi scalzi, andavano più forte di me…

Ho corso in giro per la nostra bell'Italia, da Nord a Sud, e in giro per buona parte del “vecchio continente”, che poi tanto vecchio non è...

Ho corso nella mia città, Milano, con tutte le sue certezze, insicurezze e contraddizioni; beh, insomma…un po’ come sono io.

Ho corso circa 25 maratone (non tengo né il conto né le medaglie), la migliore chiusa in 2h39’38”, a Vercelli nel 2010, tra risaie (tante) e silenzio assoluto, solo contro me stesso (come piace a me).

La mia corsa più bella? Sicuramente quella che farò domani.

Andrea Gornati

       

Lascia un Commento

Altri Post

 
Shalane Flanagan. Complimenti alla Mamma (e al papà)
Forse non tutti sanno che Shalane Flanagan è figlia di quella Cheryl Bridges che nel 1971, in California, stabili il Primato del Mondo in Maratona correndo la Gara di Culver City in 2h49'40" (prima donna a scendere sotto le 2h50'). E il papà?
L’impiegato che corre la Maratona in 2h08’37” 川 内 優 輝
La storia è quella dell'impiegato Giapponese Yuki Kawauchi (30 anni) che dal 2009 ad oggi ha portato a termine 71 maratone con tempi davvero incredibili...
Joan Benoit Samuelson a 60 anni punta a correre la Maratona sotto le 3 ore
Alla prossima Maratona di Chicago (8 ottobre 2017) Joan Benoit Samuelson sarà ancora protagonista e, potete starne certi, ce la metterà tutta per abbattere il muro delle TRE ore. 
Buon Natale da Running4you
“Ogni giorno succedono piccole cose, tante da non riuscire a tenerle a mente né a contarle, e tra di esse si nascondono granelli di una felicità appena percepibile, che l’anima respira e grazie alla quale vive.”
46^ TCS New York City Marathon – Domenica 6 novembre
Tutto pronto per la 46^ TCS New York City Marathon, il grande appuntamento autunnale con la maratona più partecipata al mondo. Al via più di 50.000 persone, 2.819 gli Italiani iscritti, circa 500 in più rispetto all'edizione del 2015.
Lagoon Collection – Running Revolution
Lo senti? Lo senti che arriva? Dai ascolta meglio, so che lo puoi sentire, già queste settimane si è fatto sentire bene e ci ha scombussolato il bioritmo facendo comparire fastidiosi raffreddori e mal di gola. Si parlo proprio di lui, del freddo! Il freddo con tutti i suoi simpatici amici (umidità, piogge, vento ecc) è ormai alle porte, anzi direi che è entrato senza troppo chiedere il permesso!

Recent Comments

 

    IL MIO SERVIZIO

     

    La mia proposta consiste in un servizio di consulenza running, realizzato attraverso l'elaborazione di programmi d'allenamento personalizzati secondo le esigenze individuali e gli obiettivi di ogni singolo podista. Running4you organizza Stage ed Eventi in alcune delle più belle località Italiane.

    Contact Info

     

    Tel : +39 333 344 2728
    Email:  info@running4you.org
    P.IVA 08079550961
    Privacy Policy

    Informativa Area Riservata